Termalismo a Pantelleria: Scopri tutte le sorgenti termali naturali con acque che raggiungono la temperatura di 40°

Termalismo

Termalismo

Termalismo

Una SPA a cielo aperto.

LOCALITÀ TERMALI 

Nella contrada di Sibà, in località Benikulà, lungo il costone della Montagna Grande si trova una grotta naturale aperta in una grande faglia e divisa, fin dall’età antica, in due vani. Quello esterno il “frigidarium”, con la vista sulla grande piana di Monastero, circondato da sedili di pietra e quello interno più piccolo, in cui da una spaccatura profonda, a intermittenza, arriva vapore acqueo intorno ai 38°C. Questa emissione è utilizzata come una vera e propria sauna naturale dai panteschi e dai turisti per curare i dolori reumatici. La grotta di Sataria invece, è conosciuta fin dall’antichità per la qualità delle sue acque termali. Recenti studi la fanno identificare con l’omerica grotta di Calipso, nell’isola di Ogigia (antico nome di Pantelleria). Al suo interno sgorgano sorgenti d’acqua calda a una temperatura di circa 40°C. che confluiscono in tre vasche. Il nome Sataria deriva dal greco “Soterìa”e significa grotta della salute. Altri punti termali di uguale importanza sono Gadir (località in cui si trova l’abitazione dello stilista Giorgio Armani) e Nikà. 

Da menzionare anche le Favare, getti di vapore acqueo che possono raggiungere anche i 100°C e fuoriescono da fessure nella roccia, a intermittenza.

IL LAGO DI VENERE 

L’isola è molto particolare anche per le varie attrazioni sparse su tutto il territorio, come il Lago di Venere, bacino di origine vulcanica dai colori incredibili, alimentato in parte da sorgenti termali che sgorgano dalle rive sabbiose. Il suo fondale è ricco di un fango prezioso per la cura del corpo. In primavera e in autunno il lago diventa un osservatorio naturale del passaggio di numerose varietà d’uccelli. Le sorgenti che lo alimentano sono quasi tutte concentrate sulla sponda Sud e hanno una temperatura variabile tra i 40 e i 50°C..

Prenota ora al miglior prezzo!