La ceramica Pantesca

Pantellerian Ware

L'antica ceramica pantesca

La ceramica grezza di Pantelleria è un vasellame "da cucina", dall’aspetto grossolano e dalle pareti spesse, modellato in poche forme ricorrenti : pentole, coperchi, teglie, tegami.

Questa ceramica risalente al V sec d.C. è stata rinvenuta in molti insediamenti del mediterraneo centrale da Cartagine alla Sardegna. La diffusione di questa ceramica nel Mediterraneo fu interpretata come effetto della continua frequentazione di Pantelleria quale scalo intermedio nelle rotte dalla Sicilia a Cartagine.

Si tratterebbe di un’industria di tipo domestico - familiare che avrebbe prodotto tale ceramica come merce di scambio con derrate alimentari indispensabili e non prodotte sull’isola. La relativa fortuna di queste ceramiche dipenderebbe dalle caratteristiche del prodotto poiché resistente agli shock termici grazie alla presenza al suo interno di tracce di materiale vulcanico tipico dell’isola.

Le indagini sull’isola hanno inoltre permesso di individuare le cave di argilla nella valle di Nikà e in località Rekale mentre sul porticciolo di Scauri si rinvengono le tracce degli antichi magazzini per lo stoccaggio e la realizzazione dell’ambita ceramica.

SCOPRI LA NOSTRA ESCURSIONE ARCHEOLOGICA

Prenota ora al miglior prezzo!